Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Crisi Vitivinicola Abruzzese: Come la Peronospora Minaccia 15.000 Aziende

Scopri le azioni dei sindaci abruzzesi per salvare il settore vitivinicolo dalla devastante epidemia di Peronospora e l'urgente richiesta di aiuti al Governo.
  • 50 sindaci abruzzesi hanno firmato una richiesta di aiuto per le aziende colpite dalla Peronospora.
  • La Regione Abruzzo ha stanziato 10.000 euro per prestiti senza interessi, per un totale di 2,5 milioni di euro.
  • I danni causati dalla Peronospora ammonterebbero a 200 milioni di euro, mettendo a rischio 15.000 viticoltori.

La viticoltura rappresenta un pilastro economico essenziale per molti comuni dell’Abruzzo. Tuttavia, la recente epidemia di Peronospora ha messo in ginocchio il settore, causando danni ingenti alle coltivazioni. Il sindaco di Torino di Sangro ha sottolineato l’importanza di garantire il supporto necessario al settore agricolo locale, evidenziando come la viticoltura sia un elemento fondamentale per l’economia del territorio. L’amministrazione comunale si è impegnata a difendere e promuovere gli interessi della comunità, lavorando incessantemente per assicurare che nessuna decisione venga presa senza il contributo locale.

Richieste di Aiuto e Azioni Regionali

La situazione è così grave che 50 sindaci abruzzesi hanno sottoscritto un documento di richiesta di aiuto per le aziende danneggiate dalla Peronospora. Il documento è stato inviato al ministro delle Politiche Agricole, Francesco Lollobrigida, e al presidente della giunta regionale, Marco Marsilio. Durante un incontro alla Camera di Commercio di Chieti-Pescara, i rappresentanti della giunta regionale hanno illustrato le azioni intraprese per supportare le aziende vitivinicole. Tra queste, l’erogazione immediata di prestiti senza interessi di 10.000 euro tramite Fira, per un totale di 2,5 milioni di euro, e un nuovo bando per ulteriori 2,5 milioni per abbattere i tassi d’interesse. Sono stati inoltre aggiunti 5,2 milioni di euro per contributi a fondo perduto tramite Agea.

Insufficienza degli Sforzi Regionali e Richieste al Governo Nazionale

Nonostante gli sforzi della Regione Abruzzo, i sindaci ritengono che le misure adottate siano insufficienti per ristorare i 200 milioni di euro di danni subiti da 15.000 viticoltori. Hanno quindi chiesto al presidente Marsilio di intercedere presso il Governo nazionale per aumentare le risorse disponibili, attualmente pari a 17 milioni di euro, e ottenere ulteriori 80 milioni di euro per contributi a fondo perduto. I sindaci riconoscono l’impegno della Regione, ma sottolineano la necessità di un intervento più consistente per evitare la chiusura di migliaia di aziende.

Appelli e Preoccupazioni dei Consiglieri Regionali

I consiglieri regionali Dino Pepe e Silvio Paolucci hanno richiesto un’audizione urgente dell’Assessore regionale all’agricoltura, Emanuele Imprudente, e la convocazione di una seduta della III Commissione Consiliare Regionale. La richiesta è motivata dalla grave situazione del settore vitivinicolo, colpito da ingenti danni al raccolto a causa delle piogge eccezionali e della conseguente malattia da Peronospora. I consiglieri hanno espresso preoccupazione per il ritardo negli interventi economici a sostegno delle aziende agricole, che rischiano di non poter pagare le spese correnti, acquistare carburante agricolo e prodotti fitosanitari, con il conseguente indebitamento e necessità di licenziamenti.

Bullet Executive Summary

La Peronospora ha messo in crisi il settore vitivinicolo abruzzese, causando danni per 200 milioni di euro e mettendo a rischio la sopravvivenza di 15.000 viticoltori. Nonostante gli sforzi della Regione Abruzzo, i sindaci locali chiedono ulteriori 80 milioni di euro al Governo nazionale per contributi a fondo perduto. La situazione è così grave che i consiglieri regionali hanno richiesto un’audizione urgente per sollecitare interventi più rapidi ed efficaci.

Nozione base di agricoltura: La Peronospora è una malattia fungina che colpisce principalmente le viti, causando macchie gialle sulle foglie e danni ai grappoli, compromettendo la qualità e la quantità del raccolto.

Nozione avanzata di agricoltura: La gestione integrata delle malattie (IPM) è una strategia avanzata che combina pratiche culturali, biologiche e chimiche per controllare le malattie delle piante in modo sostenibile. Nel caso della Peronospora, l’IPM può includere l’uso di varietà resistenti, la gestione dell’irrigazione per ridurre l’umidità sulle foglie e l’applicazione mirata di fungicidi.

In conclusione, la crisi causata dalla Peronospora nel settore vitivinicolo abruzzese evidenzia l’importanza di un supporto tempestivo e adeguato da parte delle istituzioni. La gestione integrata delle malattie e l’adozione di pratiche agricole sostenibili possono contribuire a mitigare i danni e garantire la resilienza del settore.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *